I.I.S. "LUNARDI"

Dall'universo Lunardi alla scoperta del mondo! Guarda il nostro video

Dall'universo Lunardi alla scoperta del mondo from IIS LUNARDI 

 

UNA DIDATTICA PER PROGETTI:

SCAMBI E VISITE DI ISTRUZIONE,

PARTENARIATI EUROPEI,

STAGE CONOSCITIVI

Il Lunardi, che già da tempo ha esteso il proprio orizzonte conoscitivo fuori della scuola e dell’Italia per favorire il confronto degli studenti con altri saperi, altre tradizioni, usi e costumi, intende estendere e qualificare maggiormente l’attività degli scambi culturali, per i quali ha già avuto ampi riconoscimenti a livello europeo. Obiettivo principale è offrire finestre sempre più ampie sul mondo, ma anche usufruire delle opportunità date non solo dal contatto ravvicinato con altre lingue europee, ma anche con altre culture.

Lo scambio costituisce, infatti, un momento dell’attività didattica. Le sue finalità sono individuate all’interno della programmazione scolastica annuale da parte del Consiglio di classe e la sua realizzazione deve coinvolgere tutti gli Organi Collegiali della scuola. Gli obiettivi generali sono i seguenti:

  • sollecitare il processo educativo interculturale di insegnanti, allievi e famiglie;
  • conoscere, mediante il contatto diretto, le realtà europee ed extraeuropee con le quali si intende attuare un progetto comune;
  • migliorare la capacità di comunicare e consolidare l’apprendimento delle lingue straniere;
  • sviluppare un contatto con le strutture culturali, amministrative e produttive del proprio territorio.

Questi obiettivi si realizzano attraverso:

  • l’elaborazione di un progetto comune tra i partner con il coinvolgimento attivo e consapevole degli allievi e la partecipazione costante del Consiglio di Classe;
  • l’interazione con il contesto sociale: la scuola, le famiglie, gli enti locali ecc.;
  • il soggiorno reciproco degli studenti presso le famiglie ospitanti;
  • la partecipazione attiva a tutte le attività scolastiche ed extrascolastiche programmate;
  • la predisposizione e l’utilizzo di strumenti comuni di verifica funzionali a monitorare gli esiti previsti nella programmazione;
  • contribuire a sviluppare nella pratica didattica capacità progettuali e di lavoro cooperativo.

Nell’elaborare il progetto, una particolare attenzione deve essere dedicata alla scansione temporale dell’iter didattico e all’articolazione di tappe di lavoro:

  • prima dello scambio è necessaria una ricognizione delle risorse umane e dei contributi disciplinari utili alla realizzazione del progetto;
  • durante lo scambio è fondamentale mettere in atto momenti di osservazione reciproca;
  • dopo lo scambio occorre recuperare tutti i dati raccolti durante l’osservazione e verificare lo scarto tra risultati attesi e quelli ottenuti.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.